AVVISO PUBBLICO iscrizione Albo Distrettuale dei soggetti accreditati per l’erogazione delle prestazioni socio-assistenziali a carattere domiciliare e assistenza scolastica autonomia e comunicazione

Pubblicata il 26/07/2022

IL DISTRETTO SOCIO SANITARIO D2
 
In esecuzione delle deliberazioni n. 4 del 21/07/2020 e n. 6 del 15/10/2020 del Comitato dei Sindaci,
 
Vista la determinazione dirigenziale n. 160 del 26.07.2022
 
RENDE NOTO
 
Che è possibile presentare domanda per l'iscrizione all’Albo Distrettuale degli Enti interessati per l’accreditamento finalizzato all’erogazione delle prestazioni socio-assistenziali in favore di anziani/disabili/minori residenti nel territorio del Distretto Socio Sanitario D2.
 
 
ART. 1 - FINALITÀ
Il “patto di accreditamento” ha per oggetto l’erogazione delle prestazioni domiciliari socio-assistenziali e/o assistenza scolastica all’autonomia e comunicazione. 
Il servizio sarà erogato ai soggetti aventi diritto attraverso il sistema dell’accreditamento con voucher, quale sistema ritenuto innovativo e funzionale alle esigenze dell’utenza, da parte degli Enti iscritti all’Albo Distrettuale dei soggetti fornitori del servizio de quo. Ha lo scopo di consentire ai cittadini aventi diritto la possibilità di rivolgersi al libero mercato nella ricerca degli organismi fornitori delle prestazioni domiciliari di cui necessitano.
ART. 2 - SOGGETTI AMMESSI AL BANDO
Possono richiedere l'accreditamento, per la fornitura dei servizi oggetto dell’avviso, tutti i soggetti giuridici individuati all’art. 1, comma 4 della legge 328/00 e il D.P.C.M. 30 marzo 2001, in particolare gli organismi non lucrativi di utilità sociale, degli organismi della cooperazione, associazioni ed enti di promozione sociale, associazioni anche temporanee di ati e relativi consorzi, in possesso dei requisiti necessari per svolgere attività e/o prestazioni socio-assistenziali, regolarmente iscritti all’albo regionale ai sensi della l.r. 22/86 per la sezione inabili e/o anziani e/o minori, tipologia “assistenza domiciliare”.
 
ART. 3 - REQUISITI PER L'ACCREDITAMENTO
Gli Enti interessati alla sottoscrizione del sopradetto “patto di accreditamento”, devono dichiarare, ai sensi del D.P.R. 445/2000 e con riferimento al D.P.R.S. 07/05/2005 e ss.mm.ii., il possesso dei requisiti di qualità, appresso specificati, nell'attuale fase di prima applicazione, nelle more di successivo provvedimento Presidenziale, da parte della Regione Siciliana, che disciplini in termini compiuti i requisiti per l'accreditamento:
- Per i soli Enti, con sede legale in Sicilia, iscrizione all’Albo della Regione, ai sensi dell’art. 26 Legge 22/1986, alla sezione Inabili e/o Anziani, tipologia assistenza domiciliare relativamente alle prestazioni di assistenza domiciliare agli anziani o ai disabili; alla sezione minori in una delle tipologie presenti all’albo relativamente alle prestazioni a favore dei minori,  o in alternativa per gli Enti con sede legale in altra Regione o in uno Stato membro dell’Unione Europea documentazione comprovante l’iscrizione in albi analoghi, laddove previsti. In tale ultima eventualità tali Enti devono contemplare tra i loro fini statutari lo svolgimento di attività identiche a quelle previste nel presente Avviso, indirizzate alla stessa tipologia di utenza Inabili e/o Anziani e/o minori;
- Iscrizione alla Camera di Commercio Industria e Artigianato competente per territorio per lo svolgimento di attività inerenti l'oggetto dell'accreditamento (requisito richiesto soltanto per le cooperative sociali e per i soggetti ivi tenuti);
- Essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali a favore dei propri lavoratori (DURC);
- Assenza di cause di esclusione di cui all'art. 80 del decreto legislativo n. 50/2016;
- Essere in possesso della Carta dei Servizi, prevista dall'art. 13 della legge n. 328/2000, redatta ai sensi del DPCM 19.05.1995, in relazione ai servizi oggetto del presente avviso;
- Esperienza maturata nel servizio di riferimento ovvero nell’area di intervento e quindi nel campo dell’assistenza domiciliare agli anziani e/o disabili e/o minori e dell’assistenza scolastica all’autonomia e comunicazione, per attività in favore di enti pubblici e/o privati per periodi anche cumulabili, e non necessariamente continuativi, della durata complessiva di almeno 1 anno, nell’ultimo triennio, con riferimento alla singola tipologia.
 
ART. 4 - DOCUMENTAZIONE DA PRODURRE
 Gli Enti interessati debbono presentare, a mezzo del rappresentante legale:
1. Apposita istanza, con relativa Dichiarazione, da redigersi utilizzando l’Allegato 1, parte integrante del presente avviso, resa dal titolare o legale rappresentante dell’Ente, ai sensi del D.P.R. 445/2000, accompagnata da fotocopia, chiara e leggibile, di un documento di riconoscimento in corso di validità;
2. “Carta dei servizi" riportante:
- Tipologia delle prestazioni erogabili;
- descrizione sommaria dell’esperienza maturata nel servizio di riferimento ovvero nell’area di intervento (Assistenza domiciliare agli anziani/disabili/minori, assistenza scolastica all’autonomia e comunicazione), con indicazione dell’eventuale possesso di certificazione di qualità aziendale nel campo dei servizi sociali.
- Modalità di coinvolgimento degli utenti e dei familiari ai programmi individuali di assistenza e alla verifica dei risultati;
- Strumenti di valutazione della qualità percepita dagli utenti “customer satisfaction”, contenente modalità di distribuzione, compilazione e raccolta del questionario di gradimento da parte dell’assistito o dei suoi familiari;
3. Copia dell’atto costitutivo o scrittura privata in caso di raggruppamenti temporanei di impresa;
4. Dichiarazione accettazione condizioni Allegato 2;
5. Protocollo di legalità “Accordo Dalla Chiesa” di cui alla Circolare dell'Assessorato Regionale LL.PP.n.593 del 31 gennaio 2006, come da modello allegato (Allegato 3);
6. Allegati 4 “Dichiarazioni di altri soggetti”;
7. Curriculum con dettaglio comprovane l’esperienza maturata negli ultimi tre anni nella gestione del servizio in questione.
 
ART. 5 - CAUSE DI ESCLUSIONE
La mancanza della documentazione sopraindicata e dei requisiti comporterà l’esclusione dalla procedura di inserimento nel sopradetto elenco.
 
ART. 6 - PROCEDURA
L’istruttoria delle istanze verrà effettuata da una Commissione appositamente nominata.
Ai singoli soggetti che abbiano presentato domanda verrà comunicato l’esito dell’istruttoria.
A conclusione, si procederà alla sottoscrizione del Patto per l’accreditamento utilizzando l’Allegato 4, allegato al presente Avviso, e, successivamente, alla redazione dell’Albo Distrettuale degli Enti abilitati alla gestione delle prestazioni socio-assistenziali domiciliari e/o assistenza scolastica all’autonomia e comunicazione.
L'accreditamento di cui al presente avviso ha validità triennale, con facoltà del Distretto D2 di verificare annualmente la permanenza dei requisiti di iscrizione in capo agli Enti accreditati. Nel periodo compreso tra il 1° giugno e il 31 luglio di ogni anno del triennio gli Enti interessati potranno presentare istanza di nuovo accreditamento secondo quanto stabilito dal presente avviso.
Ogni soggetto che aspira ad essere inserito nell’elenco di cui sopra può avanzare istanza a titolo individuale o, in alternativa, quale associazione temporanea d’imprese, costituita ai sensi delle leggi vigenti, o consorzio.
Il rapporto tra il Comune capofila e il soggetto fornitore si concretizza con la sottoscrizione del patto di accreditamento e la conseguente iscrizione nell’Albo Distrettuale.
La sottoscrizione del Patto determina l'accreditamento con il Distretto SS. D2 Bivona, comporta per l'Ente accreditato l'accettazione di ogni obbligo esplicitato e descritto nell'avviso, nel Patto di accreditamento e nella domanda di accreditamento.
La sottoscrizione del Patto di Accreditamento non comporta automaticamente l'erogazione dei servizi da parte del soggetto accreditato. Lo stesso patto non comporta alcun obbligo da parte dei Comuni del Distretto di richiedere alcuna prestazione di servizi al soggetto accreditato, essendo l'erogazione subordinata alla scelta dell'utente. L'attivazione e lo svolgimento del servizio è subordinato, altresì, all’effettiva disponibilità di voucher/titolo di servizio consegnati ai beneficiari e utilizzati nel rispetto delle previsioni del patto di servizio sottoscritto con gli stessi. In nessun caso l’Ente accreditato potrà svolgere il servizio in assenza dell’effettivo possesso del correlato voucher/titolo di servizio da parte dell’utenza.
Agli utenti fruitori del servizio viene riconosciuta la più ampia ed autonoma facoltà di risoluzione dell’incarico attribuito all’Ente erogatore delle prestazioni in qualsiasi momento.
ART. 7 - TERMINI E PRESENTAZIONE
L’istanza, attestante la volontà di aderire all’iniziativa di giungere alla stipula del patto di accreditamento, per l’erogazione delle prestazioni domiciliari socio-assistenziali  e/o assistenza scolastica all’autonomia e comunicazione, corredata della documentazione specificata all’art. 4, deve pervenire a mezzo pec all’indirizzo bivona.prot@pec.it dell’Ufficio Protocollo del Comune di Bivona, capofila del Distretto S.S. D2, Piazza Ducale, entro e non oltre il giorno 12/08/2022 a pena di esclusione.  Il plico ovvero la pec contenente la documentazione dovrà riportare la dicitura “Richiesta inserimento nell’Albo Distrettuale degli Enti no profit per erogazione prestazioni/servizi domiciliari e/o assistenza scolastica all’autonomia e comunicazione”. 
L’elenco degli enti accreditati sarà pubblicato all’albo pretorio dei Comuni del Distretto SS. D2 e sul sito internet istituzionale Città di Bivona nell’Home page sezione Avvisi e news e nella apposita sezione dedicata: “Distretto Socio Sanitario D2”.
 
ART. 8 - PUBBLICITÀ
Il presente avviso sarà pubblicato negli albi pretori on-line e sui siti istituzionali dei Comuni del Distretto S.S. D2 dal 26/07/2022 al 12/08/2022 nonché sul sito internet istituzionale Città di Bivona nella home page avvisi e news e nella apposita sezione dedicata: “Distretto Socio Sanitario D2”. 
 
 
            Il R.U.P.                               Il Dirigente del Distretto Socio Sanitario D2 
f.to Assistente Sociale Franca Leto                  f.to Dott.ssa Carmela La Mela Veca


Allegati

Nome Dimensione
Allegato Avviso ok.pdf 192.11 KB
Allegato 1. Allegato 1 Istanza.docx 39.04 KB
Allegato 2. Allegato 2 Dichiarazione accettazione.docx 16.22 KB
Allegato 3. Allegato 3 Protocollo di legalità.docx 18.04 KB
Allegato 4. Allegato 4 Dichiarazione altri soggetti.docx 21.76 KB
Allegato 5. Allegato 5 Patto di accreditamento.docx 182.59 KB
torna all'inizio del contenuto